Chorus Digital Vision - 64 Pagine

scHema 4 - Impianto videocitofonico con moduli attuatori ausiliari
prODOTTI geWISS OCCOrrenTI
Codice
gW 18 341 vT
Descrizione
Videocitofono vivavoce - da incasso - LUX (colore titanio)
gW 18 371
Switch ethernet - da guida DIN
gW 18 361
Alimentatore audio/video singolo - da guida DIN
gW 18 381
Modulo attuatore ausiliario - da guida DIN
gW 38 189
Cavo LAN UTP cat.5e - per posa da interno
gW 38 195
Cavo LAN UTP cat.5e - per posa da esterno - indicato per il collegamento delle postazioni esterne
Per i prodotti necessari alla composizione della postazione esterna si veda il paragrafo “Composizione della postazione esterna”.
espansioni e varianti
• Il videocitofono vivavoce da incasso è disponibile anche nei colori
bianco latte (GW 18 341 TB) e ardesia (GW 18 341 VA).
• In alternativa al videocitofono vivavoce da incasso si può utilizzare il
videocitofono vivavoce da parete disponibile nei colori bianco latte
(GW 18 343 TB), titanio (GW 18 343 VT) e ardesia (GW 18 343 VA) oppure
il citofono da parete (GW 18 360).
• In alternativa ai cavi LAN GW 38 189 - GW 38 195 possono essere utilizzati
cavi con caratteristiche equivalenti o superiori reperibili sul mercato.
note per l’installazione
1
2
3
4
5
Ogni modulo attuatore dispone di 4 contatti a relè privi di potenziale
per la gestione di carichi a 230V e di 1 uscita per elettroserratura.
Ad ogni uscita è abbinato un ingresso separato per la connessione di
pulsanti di comando.
Nell’impianto si possono collegare fino ad un massimo di 4 attuatori
ausiliari, per un totale di 16 uscite a relè e 4 uscite per elettroserrature.
Ogni modulo attuatore deve essere alimentato singolarmente tramite
un alimentatore GW 18 361 se si utilizza un’elettroserratura oppure se è
connesso ad una porta LAN non alimentata.
Il segmento di cavo LAN utilizzato per ciascuna tratta che collega tra
loro due dispositivi non può essere superiore a 100 m.
6
7
8
Per il collegamento delle postazioni esterne si veda il paragrafo
“Collegamento e installazione di postazioni esterne”.
Per il collegamento delle postazioni interne si vedano i paragrafi
“Postazioni interne videocitofoniche” e “Postazioni interne citofoniche”.
Nello schema è stato ipotizzato di collegare i montanti mediante
porte LAN al fine di lasciare le porte PoL libere per i collegamenti alle
postazioni interne e per ampliamenti futuri.
note per la programmazione
La programmazione del sistema avviene tramite semplice associazione tra il
pulsante di chiamata della postazione esterna e le relative postazioni interne.
In questa modalità è possibile installare max. 1 modulo attuatore ausiliario e
max. 1 selettore video per il collegamento di telecamere analogiche (utilizzare
cavi con impedenza di 75ohm, es. RG59).
È comunque possibile utilizzare anche il PC per la configurazione del
sistema, il cui utilizzo è indispensabile per le seguenti funzioni addizionali:
programmazione in caso di utilizzo di più di 1 modulo attuatore ausiliario o di
più di 1 selettore video. Il PC deve essere dotato di software di configurazione
del sistema e va collegato alla rete videcitofonica utilizzando la porta LAN di
un switch ethernet o, in alternativa, una porta PoL in modalità OFF.
CHORUS DIGITAL VISION
Catalogo Digital Vision_ULTIMISSIMO_APPROVATO.indd 27
27
17-06-2010 15:19:45

Chorus Digital Vision
  1. P. 1

  2. P. 24

    scHema 2 - impianto videocitofonico fino a 34 appartamenti, 8 postazioni esterne, 2 o più montantiprODOTTI geWISS OCCOrrenTICodiceDescrizionegW 18...
  3. P. 25

    AppArTAMenTO ...AppArTAMenTO 337gW 18 3415LANPoL 3 PoL 4gW 18 371gW 18 341LANgW 18 341LAN 1+Vin-2LANQuADrO eleTTrICOQuADrO eleTTrICOgW 18 341PoL 1 PoL...
  4. P. 26

    Esempio di collegamento dei montanti e delle postazioni esterne principale e secondarie.MONTANTE 7QuADrO eleTTrICOMONTANTE 6MONTANTE 5PoL 1 PoL 2VingW...
  5. P. 27

    scHema 3 - Impianto videocitofonico con telecamere di sorveglianzaprODOTTI geWISS OCCOrrenTICodicegW 18 341 vTDescrizioneVideocitofono vivavoce - da incasso...
  6. P. 28

    4AlimentazionetelecamerepOSTAzIOne eSTernAprInCIpAle3CAM 3 CAM 4gW 18 376LANPoL5AppArTAMenTO 5QuADrO eleTTrICO8gW 18 341PoL 1 PoL 2VingW 18 371PoL 3 PoL...
  7. P. 29

  8. P. 30

    AppArTAMenTO 4LAN7AppArTAMenTO 3gW 18 341QuADrO eleTTrICOLANAppArTAMenTO 2gW 18 341PoL 1 PoL 2VingW 18 371PoL 3 PoL 4LAN 1+-+Vout-LAN 2LNgW 18 361LAN230...
  9. P. 31

    scHema 5 - impianto videocitofonico con vision master cHorus come postazione internaprODOTTI geWISS OCCOrrenTICodicegW 18 000 vTDescrizioneVision Master...
  10. P. 32

    PC per la supervisione da locale del sistema KNXPC per la supervisione da remoto del sistema KNXInternetRouter ADSL42LANAlimentatore3QuADrO eleTTrICO21LANInternet...
  11. P. 33

    utilizzo di vision master cHorus in impianti videocitofonici con montanti e più unità abitativeQuADrO eleTTrICOAppArTAMenTO 7Vision Master Chorus...
  12. P. 34

    il cavo di collegamentoLa connessione di tutti i dispositivi del sistema videocitofonico viene realizzata mediante cavo di rete LAN UTP cat.5e o superiore,...
  13. P. 40

  14. P. 50

  15. P. 60

Versione testo

Tutti i cataloghi e brochures tecniche GEWISS

  1. Lighting 2012

    432 Pagine

    It
  2. Album Prodotti 2012

    68 Pagine

    It
  3. DEDALO

    4 Pagine

    En
  4. GLOB

    4 Pagine

    En
  5. INDY

    4 Pagine

    En
  6. HORUS 1

    4 Pagine

    En
  7. Domotics

    388 Pagine

    En

Cataloghi archiviati

  1. No title

    4 Pagine

    En